In evidenza

tutti i contenuti

 

In attuazione del Titolo VII “Revisione Economico-finanziaria” del D.Lgs. n. 267/2000 (c.d. TUEL) e dell’art. 43 dello Statuto consortile, il CISAP

RICERCA

un Revisore dei conti per l’esercizio della vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione del Consorzio.

REQUISITI

I candidati devono:
– essere iscritti al registro dei revisori contabili (art. 43, co. 1, Statuto consortile);
– possedere i requisiti per la nomina a consigliere comunale (art. 43, co. 1, Statuto consortile);
– non incorrere in nessuna delle cause di inconferibilità previste per i consiglieri comunali dal D.Lgs. n. 39/2013 “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’articolo 1, commi 49 e 50 della legge 6 novembre 2012, n. 190”. All’atto del conferimento dell’incarico non deve sussistere alcuna delle condizioni di incompatibilità di cui al medesimo D.Lgs. n. 39/2013.
– non incorrere nelle cause incompatibilità ex art. 236, co. 1, TUEL, le cui disposizioni fanno riferimento all’art. 2399 del Codice civile, intendendosi per amministratori i componenti dell’organo esecutivo dell’ente locale

(art. 2399 c.c.: Cause d’ineleggibilità e di decadenza. 1. Non possono essere eletti alla carica di sindaco e, se eletti, decadono dall’ufficio: a) coloro che si trovano nelle condizioni previste dall’articolo 2382; b) il coniuge, i parenti e gli affini entro il quarto grado degli amministratori della società, gli amministratori, il coniuge, i parenti e gli affini entro il quarto grado degli amministratori delle società da questa controllate, delle società che la controllano e di quelle sottoposte a comune controllo; c) coloro che sono legati alla società o alle società da questa controllate o alle società che la controllano o a quelle sottoposte a comune controllo da un rapporto di lavoro o da un rapporto continuativo di consulenza o di prestazione d’opera retribuita, ovvero da altri rapporti di natura patrimoniale che ne compromettano l’indipendenza. 2. La cancellazione o la sospensione dal registro dei revisori legali e delle società di revisione legale e la perdita dei requisiti previsti dall’ultimo comma dell’articolo 2397 sono causa di decadenza dall’ufficio di sindaco. 3. Lo statuto può prevedere altre cause di ineleggibilità o decadenza, nonché cause di incompatibilità e limiti e criteri per il cumulo degli incarichi).

– rispettare i requisiti disposti dall’art. 236, co. 2, TUEL, ai sensi del quale l’incarico di revisione economico-finanziaria non può essere esercitato dai componenti degli organi dell’ente locale e da coloro che hanno ricoperto tale incarico nel biennio precedente alla nomina, dal segretario e dai dipendenti dell’ente locale presso cui deve essere nominato l’organo di revisione economico-finanziaria e dai dipendenti delle regioni, delle province, delle città metropolitane, delle comunità montane e delle unioni di comuni relativamente agli enti locali compresi nella circoscrizione territoriale di competenza;
– non assumere incarichi o consulenze presso l’ente locale o presso organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo o vigilanza dello stesso (art. 236, co. 3, TUEL);
– non assumere complessivamente più di otto incarichi, tra i quali non più di quattro incarichi in comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, non più di tre in comuni con popolazione compresa tra i 5.000 ed i 99.999 abitanti e non più di uno in comune con popolazione pari o superiore a 100.000 abitanti. Le province sono equiparate ai comuni con popolazione pari o superiore a 100.000 abitanti e le comunità montane ai comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti (art. 238, co. 1, TUEL).

 

DURATA DELL’INCARICO

L’incarico ha durata triennale. Decorre dal 1 gennaio 2020 e termina il 31 dicembre 2022

 

COMPENSO

L’Assemblea determina il compenso, nei limiti di quanto stabilito dal D.M. 20 maggio 2005 e dal successivo Decreto Interministeriale 21 dicembre 2018, in Euro 6000,00 oltre IVA e contributo previdenziale nei limiti di legge. Tale compenso rimarrà invariato per tutta la durata dell’incarico

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Gli interessati possono far pervenire dichiarazione di disponibilità, corredata da curriculum opportunamente documentato, mediante autocertificazione resa ai sensi del DPR 445/2000 (vedasi modello allegato), entro e non oltre le ore 15.30 del giorno 11/11/2019 inoltrandole in una delle seguenti modalità:

1. a mezzo posta elettronica certificata (PEC), secondo le modalità di cui all’art. 65 del D.Lgs. n. 82/2005, trasmessa, entro il termine indicato, esclusivamente da casella personale di posta elettronica certificata ed esclusivamente all’indirizzo cisap@pec.cisap.to.it. La data e l’ora di spedizione della domanda sono comprovati dal messaggio di avvenuta consegna.
Non verranno prese in considerazione le domande:

 trasmesse ad altra casella di posta elettronica diversa da quella indicata;
 pervenuta da casella di posta ordinaria anche se indirizzata alla PEC dell’Ente;

La domanda ed eventuali allegati dovranno essere predisposti in formato immodificabile PDF. A tal fine sono consentite le seguenti modalità di predisposizione del file PDF da inviare tramite PEC:

 sottoscrizione della domanda con firma digitale dell’interessato
 sottoscrizione della domanda con firma autografa dell’interessato e  scansione della documentazione (compresa scansione di un documento di identità in corso di validità);

2. a mano all’Ufficio Protocollo del Consorzio nelle ore di apertura al pubblico (dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 15:30, il venerdì dalle 8:30 alle 15:00)

3. a mezzo del Servizio Postale con raccomandata A.R. al seguente indirizzo: V. Leonardo Da Vinci 135 10095 Grugliasco — purché la domanda pervenga entro il termine di  scadenza (non fa fede il timbro postale dell’ufficio accettante).

Non saranno prese in considerazione le comunicazioni giunte successivamente al termine sopra indicato.
Il Consorzio si riserva il diritto insindacabile di prorogare i termini per il ricevimento delle dichiarazioni di disponibilità, ovvero di riaprirli o di revocare il presente avviso.

 

TRATTAMENTO DATI

Si precisa che , ai sensi del Regolamento UE 679/2016, i dati raccolti saranno trattati o UE 679/2016, i dati raccolti saranno trattati esclusivamente per le finalità indicate nel presente avviso, nel rispetto del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i.;

 

INFORMAZIONI

Ulteriori informazioni potranno essere richieste alla segreteria del Consorzio al numero telefonico 0114037121. Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Giuseppa MESSINA – Direttore Area Risorse e Staff.

Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso, si rimanda a quanto stabilito dalla normativa di legge e dallo Statuto consortile.

 

Grugliasco,

IL PRESIDENTE DELL’ASSEMBLEA F.F.
(Maria Grazia DE NICOLA )
Firmato in originale

Notizie
Pagina 2 di 64

Mappa Interattiva

Clicca su per attivare
torna all'inizio del contenuto