Assegni a nuclei familiari con tre figli minori

 

PAGINA INPS

 

DOVE? CISAP, Via Leonardo da Vinci 135- Grugliasco
Tel. 011 403.71.21 sel. 1
QUANDO? Per l’anno 2019:

dal 2 gennaio 2019 al 31 gennaio 2020

Lunedì dalle 9.00 alle 12.00
Mercoledì dalle 14.00 alle 16.00

 

 

L’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori è un beneficio, concesso dai Comuni ma erogato dall’INPS, per le famiglie con almeno tre figli minori e che hanno patrimoni e redditi limitati (art. 65, Legge n. 448/1998).

I Comuni di Collegno e Grugliasco hanno conferito al CISAP le funzioni riguardanti la raccolta delle domande, l’istruttoria e l’invio all’INPS.

L’assegno può essere erogato:

  • per l’importo massimo (pari a € 1.877,46);
  • per un importo ridotto, in base al valore dell’ISEE oppure relativamente alla permanenza del diritto soltanto per una frazione di anno.

Il beneficio è liquidato dall’INPS.

Il valore dell’ISEE deve essere inferiore a € 8.745,26 (comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento delle politiche per la famiglia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 06.04.2019).

 

Chi può fare richiesta

Il genitore naturale e/o adottivo e/o preadottivo, convivente con tre o più figli minori, che sia:

  • residente nei Comuni di Collegno o Grugliasco;
  • cittadino italiano o dell’Unione Europea; cittadino di paesi extra UE soggiornanti di lungo periodo, nonché familiare non avente la cittadinanza di uno stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; cittadino straniero in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria; cittadino/lavoratore di Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari.

I figli devono essere iscritti nella stessa scheda anagrafica (stato di famiglia) del richiedentee convivere effettivamente con lui.

Decorrenza

Il diritto decorre dal giorno 1 gennaio dell’anno in cui si verificano le condizioni di legge; qualora uno dei requisiti (ad esempio la nascita del terzo figlio) si verifichi successivamente al primo gennaio, il diritto decorre dal primo giorno del mese in cui il requisito considerato viene a perfezionarsi. Il diritto cessa dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo  familiare (o uno degli altri requisiti richiesti).

N.B. Il richiedente è tenuto a comunicare tempestivamente al CISAP ogni evento che modifichi i requisiti.

Come fare richiesta

Occorre compilare  la domanda utilizzando l’apposito modulo e alla stessa dovranno essere allegati: copia fotostatica di un documento di riconoscimento del richiedente, eventuale documento di soggiorno, attestazione ISEE o dichiarazione sostituiva unica (DSU).

 

Pagamento dell’assegno

La domanda è  esaminata dall’ufficio consortile competente il quale, acquisita la documentazione necessaria ed effettuati gli accertamenti previsti dalla legge, concede o nega l’assegno con proprio provvedimento.

Nel caso in cui l’assegno  venga concesso, la pratica viene trasmessa all’INPS, che corrisponde l’assegno in due rate semestrali. L’interessato potrà richiedere  che il pagamento avvenga tramite assegno oppure mediante bonifico su conto corrente bancario/postale o su libretto postale.

torna all'inizio del contenuto