Assistenza economica

 

Per presentare la domanda occorre rivolgersi all’Area Adulti in via Leonardo Da Vinci 135 a Grugliasco

 

Il servizio eroga, sulla base dei criteri definiti con apposito regolamento, sussidi economici – utilizzati come strumenti di contrasto della povertà – a favore di singoli e di nuclei familiari che dispongono di redditi insufficienti.

A tal fine definisce le misure e le tipologie dei contributi, gli importi erogabili, stabilisce i requisiti di accesso ed i motivi di esclusione, tenendo conto della composizione e
delle caratteristiche di ciascun nucleo familiare. Per il sostegno del reddito dei cittadini, il C.I.S.A.P. utilizza i seguenti strumenti di intervento:

a) il reddito di mantenimento per persone non abili al lavoro

b) i contributi temporanei per i minori per nuclei familiari con figli in età di obbligo
scolastico/formativo

c) i contributi temporanei personalizzati in presenza di progetto e contratto concordato

d) i contributi per il mantenimento dell’abitazione

e) i contributi per temporanee sistemazioni abitative

f) i contributi una tantum per specifiche esigenze

g) l’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria

Chi ne ha diritto:

Possono beneficiare dell’assistenza economica i cittadini italiani e stranieri regolarmente soggiornanti e con residenza anagrafica nei Comuni di Collegno e di Grugliasco. I cittadini appartenenti alla Comunità Europea (di seguito dell’Unione), devono essere in regola secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 30/07 entrato in vigore l’11 aprile 2007 e s.m.i. In particolare devono possedere uno  dei seguenti documenti in corso di validità:

  • essere in possesso dell’attestazione di iscrizione anagrafica rilasciata ai sensi dell’art. 9 del Dlgs. n. 30/2007 dall’ufficio anagrafe del Comune di residenza ovvero rilasciare autocertificazione attestante l’iscrizione anagrafica ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 la cui veridicità sarà compito degli uffici consortili verificare prima di accogliere la domanda;
  • essere in possesso della carta di soggiorno ed essere residenti nel Comune di Collegno o di Grugliasco;
  • essere in possesso dell’attestato che certifichi la titolarità del diritto di soggiorno permanente.

Come si procede:

Occorre essere presi in carico dal Servizio sociale e consegnare domanda (effettuata su apposito modulo) allegando l’autocertificazione sulla situazione economica e patrimoniale del richiedente e la documentazione richiesta dal Servizio sociale (vedi modulistica).

Le richieste saranno valutate con cadenza mensile. L’erogazione avviene all’inizio del mese successivo

 

torna all'inizio del contenuto